martedì 15 novembre 2011

Rifatte senza glutine: Spaghetti di riso con calamari e nettare d’arancia


E con questa ricetta inizia una nuova avventura…Da quando ho aperto questo blog ho ancora più occasioni di sperimentare ricette e di dare sfogo alla mia creatività e questa cosa mi piace davvero un sacco. Il bello di questa meravigliosa iniziativa di cui sono state pioniere Vale e Stefania (una persona davvero meravigliosa…so che non c’entra nel discorso, ma volevo farle sapere cosa penso di lei!!!) è che scelta una ricetta, le modifiche che si possono apportare sono poche, ma sono convinta che ogni versione sia molto differente perché tutto dipende da come si calibrano gli ingredienti, ed è inutile dirlo, ma un piatto ben riuscito nasce proprio dall’armonia tra gli ingredienti che lo compongono!
Se devo essere sincera ero un po’ scettica circa questa ricetta, temevo risultasse troppo dolce (infatti ho preferito non mettere il miele) e un po’ stucchevole, e invece mi sbagliavo completamente…E’ un accostamento strepitoso, molto fresco e appetitoso, un piatto d’effetto, ma velocissimo da preparare! Quindi non posso che fare pubblicamente i miei complimenti per l’idea a Spuntini e spuntini senza glutine!

Ecco qui la mia versione leggermente rivisitata della ricetta:

Spaghetti di riso con calamari e nettare d’arancia
Per 4 persone
400 gr di calamaretti
320 gr di spaghetti di riso
1 spicchio d’aglio rosa
1 arancia
rosmarino
Vino bianco
Olio evo
Pepe


Mettete l’acqua a bollire e quando bolle salatela abbondantemente perché gli spaghetti di riso hanno bisogno di un po’ più di sale.
Mentre l’acqua bolle preparatevi gli altri ingredienti:
Pulite i calamaretti, lavateli e tagliateli ad anelli.
Tagliate la scorza dell’ arancia (solo la parte arancione!) e riducetene 1/4 in pezzetti piccoli piccoli e la restante in listarelle nel senso della lunghezza. Spremete l’arancia per prelevarne il “nettare”.
Prendete qualche fogliolina di rosmarino fresco e tagliatela al coltello in pezzettini piccoli.
Quando l’acqua bolle, salatela e buttate la pasta.
In una padella mettete un pochino d’olio e lo spicchio d’aglio tagliato in due che poi toglierete. Quando l’olio è caldo e si è insaporito buttatevi i calamari, salate leggermente. Sfumate con 2 cucchiai di vino bianco e parte del succo d’arancia, alzate la fiamma di modo da far evaporare la parte alcolica che darebbe acidità al piatto. Aggiungete la scorzetta a pezzetti e quella a listarelle e il rosmarino e il succo d’arancia rimasto. Scolate la pasta quando mancano 2 minuti alla fine della cottura tenendo da parte l’acqua di cottura e passatela in padella, aggiungete un mestolino d’acqua (non troppa!) e terminate la cottura della pasta in padella aggiungendo altra acqua di cottura se necessario. Aggiungete una macinata di pepe e il piatto è pronto!

E per il 15 Dicembre la ricetta da preparare sarà: crespelle proscitto e funghi di Franesca di Una cucina tutta per sé.

15 commenti:

  1. inserita
    se mi mandavi la foto avrei fatto prima ;-)

    grazie

    Vale

    RispondiElimina
  2. very elegant! as usual, by the way :-)

    RispondiElimina
  3. Concordo con Gaia.... presentazione molto elegante, ma da te non ci si aspetta di meno :)))
    Tutti i miei più sinceri complimenti per la tua bellissima versione :)

    RispondiElimina
  4. Buone vero?? Ottima realizzazione e ottima presentazione, viva le rifatte!!! ;) Un bacione

    RispondiElimina
  5. grazie per i complimenti!!!devi però assolutamente provare con il miele...non te ne pentirai!!!alla prossima puntata!!:)

    RispondiElimina
  6. Bravissima cara! Ti aspetto da me ;)

    RispondiElimina
  7. Elegante e... gustosissimo!!!! E poi è anche veloce da fare, cosa chiedere di più a un piatto? :-9 Un bacione Ema carissima!

    RispondiElimina
  8. Complimenti! Evviva le rifatte! Bravissima!
    Buona serata

    RispondiElimina
  9. La proverò con il miele...promesso :)! E' talmente buona che non tarderò a rifarla!!!
    Un bacione grande a tutte!!!

    RispondiElimina
  10. ariecchime... ora devi citare anche le altre mamme... se si offendono, son dolori!!! :-)

    brava! bel piatto! bella presentazione! bel post!

    V.

    RispondiElimina
  11. Eccomi da te;)) Bello e elegante, brava!
    A presto:)

    RispondiElimina
  12. Brava Emanuela! Bel piatto :)

    RispondiElimina
  13. Bellissimo! Mi ricorda l'estate!! :D ciao

    RispondiElimina
  14. Tesoro, grazie di essere con noi! :)

    RispondiElimina