lunedì 21 novembre 2011

Cappuccino alla livornese...ops...ma era baccalà!!!

Il mese scorso mi era proprio scocciato non partecipare alla supersfida dell'MT Challenge di Ale e Dani, ma il mio primo esperimento di bignè gluten free si era esaurito in qualche mucchietto carbonizzato dentro al forno che mi aveva impestato la mia mini casetta di un terribile odore di burro bruciato e di una "simpaticissima" nebbiolina che aveva invaso ogni singolo angolino. E va bé, era stato un po' uno smacco, devo ammetterlo, ma nella vita di un'apprendista cuoca ci può stare mi sono detta...E così adesso eccomi qui con la mia versione del Baccalà alla Livornese! Mai fatto prima, cercavo qualcosa di un po' diverso, ma con l'idea di essere il più possibile fedele alla ricetta originale come suggeriva la Ale. È una tale bontà che è un peccato stravolgerla...anche se in realtà una modifichina, ahimè non da poco, l'ho dovuta fare, ma per cause di forza maggiore, giuro :)!!! Il mio papà odia l'aglio, o meglio, è praticamente allergico (se vuoi ucciderlo gli dai pesce, aglio e funghi e sei a posto!) quindi ho dovuto abolire l'aglio...lo so che rischio di compromettere ogni vaga possibilità di scalare il podio di questa gara, ma per questa volta ho deciso di non attentare alla vita del mio papà!!! Certo però che togliendo un ingrediente come l'aglio che è l'anima di questo piatto fatto di così pochi e semplici ingredienti, bisognava trovare assolutamente qualcosa che desse carattere al mio baccalà e la scelta è ricaduta su delle acciughe sotto sale. Si lo so, non ho inventato nulla di nuovo, ma devo dire che questo piatto mi ha stupita per la sua rotondità (fa figo dirlo...forse si dice per il vino, ma va bé per me era tondo anche lui :)!!!), la sua cremosità, il suo sapore e allo stesso tempo la sua delicatezza...il classico piatto che continueresti a mangiare finché ce n'é!!!

Quindi, comunque vada, ho scoperto un piatto che é uno spettacolo...che si, prima o poi farò anche secondo la ricetta originale, magari quando non c'è il mio papà a pranzo...o magari proprio perché ci sarà...ah ah ah!!! Ovviamente sto scherzando ;)!

Ed ecco qui gli ingredienti:

Baccalà alla livornese in tazza
400 gr di baccalà
Salsa di pomodoro vera
Fecola di patate (al posto della farina)
5-6 acciughe sotto sale
Prezzemolo
Pepe
Olio evo
5 patate piccole


Innanzitutto preparate la salsa di pomodoro.
In una padella mettete le acciughine e fatele disfare a fuoco basso senza aggiungere altro olio. Quando saranno disfatte aggiungete la salsa di pomodoro, fate cuocere 2-3 minuti e spegnete.
Tagliate il baccalà a cubetti di 2 cm di lato e passateli nella fecola, togliendo per bene quella in eccesso.
In una casseruola capiente mettete un po' d'olio (non siate troppo parsimoniosi!) e quando è caldo mettete il baccalà. Fate andare per qualche minuto girando di tanto in tanto. Quando sarà rosolato aggiungete la salsa con le acciughe e una macinata di pepe. Fate cuocere 10 minuti dopodiché aggiungete un po' di prezzemolo tritato. Fate cuocere ancora 3 minuti ed è pronto. Questa versione risulta più "pomodorosa" nel senso che c'è più pomodoro della ricetta classica, ma questo vuole essere un piatto da mangiare con il cucchiaio essendo in una tazzina.
Per la "schiuma" del cappuccino:
Fate bollire 5 patate piccole con la buccia. Quando sono cotte scolatele , spellatele e schiacciatele con una forchetta. Aggiungete olio evo, sale e pepe. Date la forma di cerchio con dei coppapasta e mettete a cuocere in padella con un velo d'olio di modo che si formi la crosticina e rimanga morbida all'interno di modo che si inzuppi della salsa del baccalà.

In una tazza mettete il baccalà e adagiatevi sopra la vostra "schiuma" .
Con questa ricetta partecipo all' Emmetichallenge di Novembre di Ale e Dani.

16 commenti:

  1. Ema, questa ricetta è bellissima!!!
    La tradizione innovata sia nella veste - il cappuccino - sia nell'idea della delicata crosta di patate che custodisce come uno scrigno il saporitissimo baccalà!
    Geniale poi l'idea di sostituire al sapore forte dell'aglio quello altrettanto forte dell'acciuga.
    GRANDE, GRANDISSIMA!!!!

    RispondiElimina
  2. cappuccino alla livornese...il nome mi ha colpito subito e sono corsa a vedere! la ricetta è davvero interessante e presentata in modo originale! complimenti :)

    RispondiElimina
  3. Ma quanto mi piace questa versione!!!!! Fantastica!

    RispondiElimina
  4. bellissima presentazione e interpretazione! :-)

    RispondiElimina
  5. @Mapi: Grazie Mapi!!! M quanti compliemti :)! A quanto pare saltellare in palestra questa volta mi ha fatto venire proprio una bella idea ;)!

    @Sulemaniche: Grazie mille e piacere di avervi conosciute :)!

    @Tery: Grazie Tery!!! L'approvazione di una super foodblogger come te è molto importante per me :)!!!
    Un bacione!!!

    @Francesca: Grazie Fra!E compliemti per il tuo blog...ti seguo sempre!!! Bacissimi!

    RispondiElimina
  6. tesoro mio, questa è roba da menu di ristoranti. E pure "di un certo livello". Favolosa- e per la prima volta in vita mia, mi tocca ammettere che il "senza aglio", questa volta, ci sta...
    Bravissima
    ale

    RispondiElimina
  7. Che bello, è un'idea geniale. Mi piace tantissimo, è la prima volta che passo, ora gironzolo un po' per il tuo blog e mi unisco, così non mi perdo più nulla. Buona serata, Babi

    RispondiElimina
  8. quoto Alessandra, veramente notevole, bravissima
    grazie
    Cristina

    RispondiElimina
  9. eccone un'altra che è oltre.
    ma oggi mi volete far sentire proprio un'incapace? smetterò di cucinare, per colpa vostra!

    insomma, tutto questo per dirti che sei bravissima!

    RispondiElimina
  10. Carinissimo questo cappuccino con la schiuma!!

    RispondiElimina
  11. Quoto Gaia al 100%... E mi inchino a cotanta maestria e inventiva!

    RispondiElimina
  12. @Ale: Grazie Ale!!! Sai che il tuo parere è fondamentale per me :)! Sono contentissima che ti piaccia questa mia versione perché so che stupirti non è per niente semplice!!!
    Un bacino enorme!

    @Babi: Grazie Babi!!! E piacere mio di averti conosciuta...Anche io ora faccio un giretto sul tuo blog e magari ti "rubo" qualche idea!!! Bacini!!!

    @Cristina: Grazie mille :)! E molto, molto piacere di conoscerti!!! Bacini!

    @Gaia e Ste: Ma siete proprio delle tonne :)?! Figurati un po' se proprio voi siete delle incapaci...Siete fantastiche :)!!!
    Mille bacini grandissimissimi!

    @Alessandro: Grazie Alessandro! Ora vado alla scoperta del tuo blog :)! Un bacino

    RispondiElimina
  13. Davvero una bellissima sorpresa

    RispondiElimina
  14. Ma dai!! Il baccalà in tazza con tanto di schiumina! Bellissima idea! :)

    RispondiElimina
  15. Sento odore di primi premi...inebriante come il profumo del cappuccino. Qui il mio cuore ha esultato come quando riconosci un'opera d'arte, il genio fatto cucina. Non esagero, sei stata grandissima e ho detto tutto! Un bacio. Pat

    RispondiElimina
  16. @Kika: Grazie mille:)! e davvero piacere di averti conosciuta...Il bello di fare ricette che piacciono è proprio questo: conoscere nuove persone e bellissimi blog da esplorare :)!!! Un bacione

    @Silvia: Grazie grazie Silvia!!! e piacere di conoscerti :)! bacini

    @Patty: Ou là là che complimenti meravigliosi Patty! Dire che sono lusingata è dire poco :)! Piacere di conoscerti e grazie per i bellissimi complimenti :)! Un bacione grande

    RispondiElimina