giovedì 1 dicembre 2011

Filetto d'orata con crema allo zafferano e cavolo nero

Ed ecco un piatto veloce, leggero e saporito: la salsina allo zafferano si sposa davvero bene con il pesce e il cavolo nero, con un gusto molto forte, contrasta il retrogusto dolce della crema allo zafferano.

Filetto d'orata con crema allo zafferano e cavolo nero
Per 4 persone:
4 filetti di orata
12 mazzetti di cavolo nero
100 ml di panna fresca
Una puntina di cucchiaino di stimmi di zafferano
Peperoncino fresco


Per il cavolo nero: pulite il cavolo nero: lavatelo e asciugatelo quindi privatelo della costa centrale che è molto dura. In una padella mettete un po' d'olio uno spicchio d'aglio tagliato a metà e un peperoncino (dipende dalla piccantezza!), quando è caldo buttatevi il cavolo nero e salate. Fate cuocere per una mezz'oretta e se necessario aggiungete un po' d'acqua per farlo ammorbidire.

Per la crema allo zafferano: mettete in ammollo mezz'ora prima gli stimi di zafferano in un pochino di acqua calda (poca mi raccomando!). In un pentolino scaldate la panna e aggiungete l'acqua cin gli stimmi. Aggiungete un pochino di fecola per far addensare se necessario. Passate al colino e tenete al caldo.

Per i filetti di orata: in una padella mettete un filo d'olio evo e quando è ben caldo mettete i filetti dalla parte della pelle. Salate. Fate cuocere a fuoco moderato finché solo la parte superiore del filetto sarà ancora rosata, quindi girate e spegnete il fuoco.

Impiattate disponendo sul fondo la salina di zafferano, sopra il filetto di orata (potete lasciare la pelle tanto quella dell'orata è molto sottile e fatto in questo modo rimane bella croccante!) e a lato il cavolo nero.

6 commenti:

  1. Non ho saputo....nè voluto, resistere!!!
    Il nome di questo blog è una potenza ed il trailer che ci hai regalato è divertentissimo .... lo rivedrei all'infinito, anche se lo ricordavo ancora piuttosto bene!
    Bella la tua passione ed il tuo entusiasmo per la cucina, la prima volta che andrò a trovare mia figlia a Bologna non voglio perdermi Marretti.....è da troppo che aspetto!!!

    Un saluto, Fabi

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che bontà questo piatto!
    Hai ragione Ema, semplice, veloce, gustoso e molto raffinato grazie a quella deliziosa salsina allo zafferano.
    Sei una grandissima cuoca... ma questo lo sai già, vero? :-)))

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo piatto, ho giusto due orate che aspettano di essere pappate, lo zafferano lo adoro. Purtroppo devo cambiare verdure, perché il maritino non mangia il cavolo nero. Grazie, a presto, Babi

    RispondiElimina
  4. Come rendere speciale un pesce!

    RispondiElimina
  5. Piacere di conoscerti! Che belle ricette nel tuo blog, complimenti!!!!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  6. @Fabiana: Eh si, Cesare non puoi perdertelo...I suoi ristoranti sono fantastici, l'aria che si respira è davvero unica...Vedrai che ti darà dipendenza!
    Un bacino grande!

    @Mapi: Grazie Mapi :)! Grazie davvero...So di cavarmela in cucina, ho passione e amore, ma avrei così tanto da imparare...!!!

    @Babi: Bene Babi:)! Usa una verdura che sia saporita, come le cime di rapa ad esempio, di modo che contrastino il sottofondo dolciastro dello zafferano :)! Un bacino!!!

    @Ste: :)!

    @Paola: Grazie!!! Mi fa piacere ti piacciano. C'è un po' di ognuna di noi in ogni singola ricetta, quindi se vengono apprezzate è una piccola conquista :)! Un bacione grande!

    RispondiElimina