giovedì 27 dicembre 2012

Detox days: composta di frutta caramellata

Eccoci qui, siamo tutti in modalità disintossicazione dalle abbuffate natalizie, pranzi, cene luculliane ci fanno ormai paura e ciò che desideriamo adesso è una buonisssssssssima e saporitissssssima minestrina con le tempestine o una gustosissima insalatina scondita…Questo desiderio, a me, dura di solito…2 ore, solo il tempo in cui dopo una mangiata senza fine mi sento talmente piena che mi dico “mai più!”…ecco, questa promessa fatta a non so chi, dura giusto il tempo della lenta digestione e poi, il mio amore per il cibo riprende il sopravvento…mannaggia a me! 

Ma un po’ di dieta si deve fare e così oggi vi propongo una composta semplice da fare e dai sapori natalizi, super light perché è fatta di sola frutta, ma buona che non potete immaginare… 

La cosa migliore è usare della frutta che è li che aspetta di essere mangiata da qualche giorno così è più dolce e non c’è bisogno di aggiungere zucchero (intendo ovviamente frutta in uno stato decoroso, non mezza marcia sia chiaro, una banana completamente marone non va bene come anche una pera che non ha più consistenza, per mele e arance direi che è un po’ più facile perché durano un pochino di più). 

Se volete potete aggiungere anche fichi secchi, prugne e datteri avanzati nel cesto di Natale, insomma è una composta del riciclo, ma vi assicuro che è buonissima! 


Composta di frutta caramellata


3 mele golden
2 pere abate
1 banana 
½ arancia + scorza 
cannella 
1 tazza tè di Natale (con spezie come chiodi di garofano e cannella e agrumi) 
1 cucchiaino di miele di acacia 



Sbucciate mele e pere, tagliatele grossolanamente a pezzi e mettetele in una casseruola capiente. 
Sbucciate la banana e tagliatela a pezzi, tagliate la scorza dell’arancia a strisce e pelate a vivo l’arancia tagliandola in 4 spicchi e mettete tutto nella casseruola. 
Aggiungete la cannella a piacere (a me piace molto quindi abbondo sempre!), il miele e il tè (io lo ho messo perché ne era avanzata una tazza, altrimenti sostituitelo semplicemente con dell’acqua!). Coperchiate e mettete sul fuoco basso per 30 minuti, la frutta si disferà. Schiacciatela con un cucchiaio e fatela cuocere ancora 15-20 minuti senza coperchio. 
Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. 



Il trucco:  Facendo attenzione che non bruci, dovete far si che si attacchi leggermente al fondo della pentola di modo che la frutta caramellizzi (sono i suoi zuccheri che caramellano), staccate velocemente dal fondo la frutta che ha caramellato e mescolate la vostra composta. Questo procedimento regala un sapore di caramello delizioso alla composta! 

Come mangiarla?  Servitela da sola o con yogurt o, se non siete golosi, con una crema di cioccolato fondente o semplicemente cioccolato fondente grattugiato sopra che con il calore della frutta si squaglia…spaziale!

15 commenti:

  1. minestrina con le tempestine? mangiata ieri sera!
    insalata scondita? idem, oggi!
    direi che a questo punto ho dato... evvvvai con la tua golosissima composta, col cioccolato fondente s'intende!
    ;)))

    RispondiElimina
  2. questa composta frutta è una bontà ed è un ottima idea tutta golosa :)) Rosalba

    RispondiElimina
  3. a si.. si magia la minestrina dopo le abbuffate di Natale?? ;-))) io ho saltato questo passaggio.. hai sempre delle idee fantastiche, questi vasetti sono davvero interessantissimi!!! un bacio

    RispondiElimina
  4. Tanti auguroni di Buone Feste e uno splendido 2013. :*

    RispondiElimina
  5. bellissima questa ricetta... Il trucco di far caramellizzare un po' la frutta mi piace assai... Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Io sto andando di ananas in questi giorni post Natale, tanto tra un pò ci si riabbuffa!. Che bella idea per non sprecare un pò di frutta che avanza, la trovo carinissima.
    Un abbraccio e tanti auguri :)

    RispondiElimina
  7. Credo di aver preso 2 kg questo natale piu 2 per capodanno mi sa hahaha ...aiuto meglio correre ai ripari in questi giorni di mezzo e questa composta fa proprio al caso mio!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. Mia cara Ema,questa la prendo a piene mani perchè trasudo cibo da ogni poro accidentaccio.Quindi ogni idea "leggera" è senza dubbio ben accetta!
    Ti abbraccio!
    Monica

    RispondiElimina
  9. tata, è splendida!! e la foto, mi rendi ogni giorno più orgogliosa!!! Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  10. mi piace, deliziosa!!! Un abbraccio Emanuela, con l'augurio di un magnifico nuovo anno!

    RispondiElimina
  11. Buona ... semplice ma golosa...... tantissimi auguri di un felicissimo 2013 a te ed ai tuoi cari ^.^

    RispondiElimina
  12. ciao! io avrei della macedonia al naturale..senza zucchero,con appena un po' di succo d'arancia spremuto..ma c'e' anche dell'uva e i mandarini non sono pelati al vivo..cosa dici?ci posso provare?..ho fatto la macedonia,ma qui continuano a chiedere del tiramisu'!!di passare al detox non ne parlamo molto
    ciao e felice 2013!
    simona

    RispondiElimina
  13. ma che bella idea! proprio golosa! brava!
    buon anno!

    RispondiElimina
  14. Tantissimi auguri per un felicissimo 2013!!! :*

    RispondiElimina
  15. Buon anno tesoro!!!!! Ti mando un grossissimo abbraccio e spero tanto che per te il 2013 possa essere un anno di gioia, serenità e soddisfazioni! Ti abbraccio forte forte!

    RispondiElimina