venerdì 22 marzo 2013

Ma quanto è buona la semplicità!

Chi l'ha detto che le cose buone fanno per forza male?! 
Ok, sono d'accordo con voi che ad una bella torta al cioccolato non si può dire no, come anche a fritti e piatti elaborati, MA non ditemi che le mangereste tutti i giorni! Come diceva un mio collega: "Non ci credo neanche se CI vedo!".
Le cose buone sono anche soprattutto le cose genuine, semplici e fatte con ingredienti di qualità.

E così dopo questo esperimento, replicato con lievito madre dalla super Michi, non ho più smesso di fare questa torta ricca di frutta e di sapore, ma non di grassi, né di zuccheri che è diventata la mia torta per la colazione! Ogni volta una versione diversa, a seconda di quello che offre la dispensa e il cesto della frutta.

Un grandissimo pregio che ha è che può essere congelata! Congelata?! Si, si, avete capito benissimo! Io la faccio, la divido in 4 e la surgelo. Quando finisce il primo quarto, la sera, tiro fuori dal freezer il mio secondo quarto e la mattina seguente è perfetta, come appena sfornata, senza bisogno di scaldare, metterla in forno o altro: è perfetta così! Provare per credere!

Questa volta ho cambiato parecchie cose così da farne una versione proprio diversa: mele e prugne sono le protagoniste e poi latte di mandorla e riso, qualche mandorla per dare croccantezza e farina di mais 8 file (graditissimo regalo della Ale, la donna bionica per eccellenza!). E basta. Non mi credete?! Provate a farla e vedrete che non dico bugie :)!

Torta di prugne e mele gluten free, vegan e senza zucchero


180 farina di mais 8 file macinata fine (mais integrale)
1 cucchiaio di maizena
1 cucchiaino di lievito con cremor tartaro
1/2 cucchiaino di bicarbonato
250 di latte di mandorle e riso
135 di latte di riso basmati
2 mele cotte frullate
250 gr di prugne secche
1 mela sbucciata a dadini
1 manciata di mandorle con la pellicina tritate al coltello per il ripieno
1 manciata di mandorle per guarnizione (tritate al coltello) o mandorle a lamelle




Sbucciate la mela, tagliatela a cubetti e mettetela in un pentolino (meglio se antiaderente) con tre cucchiai d'acqua. Coperchiate e fate cuocere per 15 minuti o finché le mele non saranno morbide. Togliere il coperchio e fate evaporare l'acqua in eccesso. Spegnete, frullate e fate raffreddare.

Preriscaldate il forno a 220C.

Tagliate le prugne in quattro e mettetele in una bacinella con il latte di riso e quello di riso e mandorla.
Tagliate a cubetti la mela e al coltello le mandorle e tenetele da parte.

In una ciotola capiente raccogliete la farina di mais, la maizena, il lievito e il cremor tartaro, mescolate tutto con le mani di modo da togliere eventuali grumi.

Versate il latte con le prugne nella ciotola delle farine e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. Aggiungete le mele e le mandorle.

Mettete mezzo cucchiaino di olio di semi in una teglia da 20 cm di diametro, distribuitelo bene sul fondo e mettetelo in forno per 2-3 minuti finché l' olio non sarà caldo. Tirate fuori dal forno la teglia e versatevi l'impasto che dovrà leggermente sfrigolare.
Livellate delicatamente la superficie aiutandovi con il dorso di un cucchiaio e cospargete la superficie con le mandorle tagliate al coltello (quelle per la decorazione).

Infornate per 40 minuti a forno ventilato. Spegnete e fare raffreddare nel forno.




12 commenti:

  1. Mi sembra proprio deliziosa!!!

    RispondiElimina
  2. è proprio vero, le cose più buone sono quelle più semplici e sane!!
    e scommetto che anche senza zucchero questa torta è dolce e buonissima!!
    un abbraccio
    sara

    RispondiElimina
  3. straordinaria la torta e fantastico che la si possa congelare!!!

    RispondiElimina
  4. Mmmmmm mi piace, mi sa che la provo.

    RispondiElimina
  5. ah beh, lo dici a me che arriccio il naso davanti alla nutella e gongolo davanti ai biscotti integrali? :\ mi dai frutta in tutti i modi (ehi, qui c'è la frutta in tutti e tre i modi!;D) e mi fai proprio contenta!
    un abbraccio!!:)

    RispondiElimina
  6. grande idea, e quanta bella frutta, certo che le ricette leggere servono, altrimenti non andrò mai in spiaggia! :-D
    il congelatore lo uso molto, è così comodo.

    RispondiElimina
  7. Ciao Ema, proprio stamattina cercavo un dolce con le mele da fare x mia figlia... ho tutto o quasi , userò il latte di soia.... e farina di riso integrale.... poi ti saprò dire...
    Ciao Grazie Dany :-)
    Congelata no, se dipendesse da me eliminerei il congelatore, si usa troppo eheheheeh
    ovviamente e la mia opinione :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Ema, i dolci con la frutta sono di gran lunga i miei preferiti e questo è decisamente da provare. Bacioni grandi ^.^

    RispondiElimina
  9. ciao Ema!!! questa storia della torta che surgeli mi attira molto....sei sempre mitica!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la torta e per la citazione su Sale e Pepe!
    Evviva i blog "celiaci"!!!
    Laura

    RispondiElimina
  11. ciao Ema!
    è un po' che ti seguo e in occasione della visita di un'amica diabetica ho provato a fare questa "magica torta"! ma...
    a me resta molto "bagnata" dentro.. è come se l'mpasto non avesse terminato la cottura! però chiedo venia,perche non ho usato la farina di mais (come da te ndicato<) bensì semplice farina integrale..può aver fatto la differenza? ripeterò l'esperimento seguendoti alla lettera,sta volta!
    gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cosmanna,
      Temo proprio di si. Il problema è proprio nella farina. E capisco cosa intendi quando dici che sembra non si sia cotta, ma è proprio dovuto alla farina. Io ieri l'ho rifatta e ho messo un po' di farina di grano saraceno perché avevo finito quella di mais e il risultato è stato una torta più compatta e che sembra un pochino cruda, ma è dovuto proprio al grano saraceno!
      Questa torta nasce con la farina di mais proprio perché sono partita dall'idea della polenta.
      Riprova a farla anche con la farina di mais fioretto (quella a grana media per intenderci) e vedrai che verrà perfetta!!!
      Se poi ti viene bene e vuoi provare a farla anche con la farina integrale, scrivimi e cerchiamo insieme le giuste dosi di liquidi e ingredienti secchi :)!!!
      Un abbraccio!

      Elimina