domenica 25 marzo 2012

Tra un ponte e l'altro, le famosissime"pinelle"

Riscoprire l'amore per il mio lavoro è stato un po' una fregatura, perché ora lavoro come una forsennata per una quantità di ore da far "accapponare i capelli" (cit.) e tutto ciò a discapito di cosa?!?! ... eh si, proprio del mio amore folle, quello che so che non mi tradirà e deluderà mai, la cucina!
Ma finalmente questo week end un pochino di tempo per spignattare lo ho trovato e così...

"Ma guarda, ha anche fatto le quenelles"
"Cosa?!?"
"Le quenelles"
"Come?!!...Pinelle?!?!"

E quindi queste quenelles di carne cruda con lardo non potevano che essere rinominate "pinelle" perché si, il nome è decisamente più simpatico e meno pretenzioso, anche se la ricetta seppur molto semplice da preparare, il suo perché lo ha...eccome se lo ha!

Quenelles di carne cruda e lardo su letto di carciofi e noci
Per 6 persone:
500 gr di carne di manzo scelta macinata 
150 gr di lardo
4 carciofi
1/2 limone
6 noci
Olio evo 
Sale blu di Persia
Pepe


Pulite i carciofi e metteteli in acqua acidulata con 1/4 di limone.
Sbucciate le noci e tagliatele grossolanamente al coltello.
Tagliate al coltello il lardo e amalgamatelo alla carne macinata condita con olio evo, sale (macinato grossolanamente) e pepe. Mettete a riposare in frigo. 
Tagliate a fettine sottili i carciofi. In una padella mettete 2 cucchiai di olio evo e quando è caldo buttate i carciofi, salateli, pepateli e fateli cuocere a fuoco vivo per 5 minuti girandoli di tanto in tanto di modo che non si brucino. Tagliate al coltello la scorza del limone rimasto e mettetela nei carciofi. Abbassate la fiamma e fate cuocere ancora 3 minuti. Tenete in caldo.
Formate delle quenelles con la carne cruda.
Impiattate disponendo i carciofi sul fondo, poi 2 quenelles e le noci a pezzetti. Completate con una macinata di sale blu di Persia e un filo d'olio evo.

6 commenti:

  1. Con questo piatto faresti la felicità del mio dolce doppio!

    RispondiElimina
  2. fosse mai che fai una cosa normale e scontata, tu! sempre cose ricercate e buonissime.
    complimenti, sei davvero una cuoca nata!

    RispondiElimina
  3. Ma la carne è cruda cruda o "cotta" col limone? Te lo chiedo perché qualche giorno fa vedevo un programma di cucina che utilizzava il macinato crudo "cotto" nel limone e ne son rimasta incuriosita... il carpaccio "cotto" col limone l'ho fatto tante volte ma il macinato non l'avevo mai sentito!

    RispondiElimina
  4. ciao,bel blog complimenti!!..Mi sono iscritto ai tuoi lettori così ti seguirò sempre perchè il tuo blog è molto interessante.
    Se vuoi passa a visitare anche il mio blog.
    http://ricettedimundo.blogspot.it/
    Lascia un commento oppure iscriviti ai lettori fissi per sapere che sei passata..
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  5. ha ha ha le pinelle! bella questa ;-) non so che lavoro tu faccia, ma a meno che tu non lavori in una pasticceria GF non avrai lavoro migliore di quello in cucina ;-)) parola di foodblogger :-X

    RispondiElimina
  6. Finalmente trovo un minuto per rispondervi ragazze!!!
    @Ste: Il lardo fa sempre gola ai maschietti, è troppo buono!!! Un bacino grande

    @Gaia: Grazie Gaia!!! Alla facciaccia di chi crede che la cucina sia solo fatta di primi piatti :)! Le cose golose possono essere anche naturalmente gluten free!!!

    @Ecco le cose che piacciono a me: Si, si, la carne è proprio cruda, senza limone, quindi non è macerata! A me piace così perché adoro sentire il gusto della carne :)!!!

    @Ricette dal mondo: Grazie mille per i complimenti :)! Passerò sicuramente a trovarti!!! Un bacione

    @Sonia: Ma la pasticceria GF dovresti aprirla tu che sei una maga in cucina!!! Fai cose che mai avrei pensato si potessero fare con le nostre farine!!! Un mega bacio!!!

    RispondiElimina